Marketing Automation: un valido alleato per il business della tua azienda

Marketing Automation: un valido alleato per il business della tua azienda

La situazione di emergenza che si è verificata in questi ultimi mesi e l’aumento esponenziale delle vendite online, mostrano come si stia attuando un’accelerazione dei processi di digitalizzazione. In questo particolare contesto, la Marketing Automation può rivelarsi un valido alleato per far crescere il proprio business ma anche una vera e propria risorsa a livello comunicativo.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un sistema di automazione dei processi, definiti preventivamente da una determinata strategia di marketing, che ha l’obiettivo di condurre l’utente in un percorso che lo porta all’acquisto di un prodotto o servizio, trasformandolo nel tempo in un cliente fidelizzato. Perciò, i principali scopi della Marketing Automation sono quelli di aumentare le vendite acquisendo nuovi clienti ma allo stesso tempo consolidare il rapporto con quelli esistenti, riducendo sensibilmente i tempi e i costi totali.

Negli ultimi anni il ricorso alla Marketing Automation è stato inarrestabile, basti pensare che circa  il 49% delle aziende negli USA la utilizzano e il dato aumenta al 55% se si considerano le aziende operanti nel settore B2B. Questo perché consente di gestire in modo efficiente e veloce differenti tipologie di attività spesso coordinate da team diversi come l’email marketing, le campagne di lead nuturing, tutte le attività di social media e web marketing, il loro monitoraggio e l’integrazione con altre piattaforme tra cui il CRM.

Nel mercato esistono differenti tools di Marketing Automation: i più noti sono sicuramente HubSpot che attualmente risulta il più completo e conosciuto, Marketo specializzato nella creazione di soluzioni di Inbound Marketing personalizzate per le aziende di grandi dimensioni e SalesManago, una piattaforma pensata oltre che per la Marketing Automation anche per la gestione del CRM e delle anagrafiche dei clienti.

L’utilizzo e i vantaggi della Marketing Automation

 

L’automazione e la misurazione sono i due aspetti fondamentali della Marketing Automation. La prima riguarda la semplicità attraverso cui si possono creare e gestire campagne di comunicazione multicanale, proponendo in modo automatico contenuti personalizzati agli utenti in base al livello del funnel in cui si trovano, senza ricorrere ad un continuo intervento da parte degli addetti marketing. Ad esempio, se un utente ha visitato le pagine prodotto del tuo sito senza finalizzare l’acquisto, è possibile settare il sistema in modo che, dopo alcuni giorni, invii in automatico una mail con tutti gli articoli visualizzati.

Questo tipo di azioni, fondamentali per tenere vivo l’interesse del potenziale acquirente, richiedono delle configurazioni specifiche che consentono di tracciare correttamente la provenienza dell’utente, il suo percorso e tutti i comportamenti che ha avuto durante la navigazione sul sito con l’obiettivo di clusterizzarli, ossia di raggrupparli secondo alcuni criteri come la frequenza ed il valore d’acquisto per poi inviargli messaggi e comunicazioni mirate. 

marketing-automation-monitoraggio

L’attività di monitoraggio nella Marketing Automation

 

Per quanto riguarda la misurazione, è possibile avere un costante monitoraggio delle campagne, tenendo sotto controllo le loro performance, prestazioni e il ritorno sull’investimento.

La Marketing Automation è uno strumento che ha molte potenzialità ed offre diverse possibilità di successo se implementato in maniera efficiente.

Secondo un’indagine di GetResponse, gli imprenditori, i marketer e i professionisti che hanno utilizzato questo tipo di piattaforme sottolineano come la MA abbia molteplici vantaggi: al primo posto un notevole risparmio di tempo (30%), segue poi la lead generation (22%), un aumento del fatturato (17%), la fidelizzazione dei clienti (11%), il monitoraggio costante delle campagne (8%) e un ciclo di vendita più breve (2%).

OnOff Communication già da tempo utilizza piattaforma di Marketing Automation, a partire dalla strategia iniziale fino alla vera e propria gestione a seconda delle richieste dei clienti: contattaci per una consulenza personalizzata.

Add a comment

*Please complete all fields correctly

Related Blogs

comunicazione-brand-coronavirus
Posted by Linda Pasqualato | 6 Maggio 2020
Comunicazione aziendale e Coronavirus: come è cambiato il modo di comunicare dei brand
Il coronavirus oltre ad aver cambiato lo stile di vita, le abitudini di consumo e ristretto la libertà di molte persone, ha inciso profondamente sul modo di fare comunicazione delle...
Posted by Linda Pasqualato | 20 Aprile 2020
Crisis Management: ecco i consigli per affrontare al meglio una crisi aziendale
Durante la storia di un’azienda è molto frequente che prima o poi ci si trovi ad affrontare un momento di crisi. Le ragioni che scatenano situazioni di difficoltà all’interno di...
Posted by Linda Pasqualato | 25 Marzo 2020
La gestione dell’e-commerce ai tempi del coronavirus: come è cambiato il comportamento d’acquisto dei consumatori
La diffusione del Covid-19 a livello globale sta cambiando profondamente la nostra routine, il nostro stile di vita ma soprattutto le nostre abitudini d’acquisto e di conseguenza la gestione degli...