Our Blog

Esclusività e spontaneità dei contenuti, per avvicinarti ai tuoi utenti e dialogare con loro: Snapchat rivoluziona il rapporto brand-utente.

Snapchat è una piattaforma in continua evoluzione ed espansione in Italia, di cui non sono ancora state scoperte tutte le potenzialità. Pionieristico è l’utilizzo di questa app da parte di brand e aziende, ma che, se sfruttato nel migliore dei modi, può portare ad un enorme vantaggio nei confronti dei competitors. In questo articolo cercheremo di vedere insieme come utilizzare strategicamente Snapchat per brand e aziende.

Ma cos’è Snapchat? Snapchat è la  piattaforma di messaggistica istantanea nata  nel 2011 ad opera degli statunitensi Bobby Murphy e Evan Spiegel. L’app, disponibile su tutti i dispositivi mobile,  permette agli utenti di scambiarsi messaggi, foto e video, visibili solo agli utenti della propria rete, per un tempo limitato. Grazie all’app si possono condividere i propri momenti in due modi: attraverso una chat privata oppure creando delle storie, inviando degli Snap visibili a tutta la rete dei contatti.

Snapchat in Italia: numeri e statistiche

Secondo l’ultimo rapporto Q4 risalente al 2015 gli utenti italiani attivi su Snapchat sono circa 673 mila, il 2,3% della popolazione.

Ma chi sono questi utenti? Possiamo notare che sono soprattutto i più giovani i pionieri di questa nuova app (i cosiddetti millennials): ben il 61% degli utenti attivi  infatti sono ragazzi dai 16 ai 24 anni, mentre 1 persona su 5 di età compresa tra i 25 e i 34 anni sta iniziando a prendere confidenza con questa piattaforma. Troviamo una leggera maggioranza di componente maschile, il 60% degli utenti, rispetto alla componente femminile, il restante 40%. Dagli ultimi rumors, Snapchat consentirà ai marketer di acquistare impression, con un modello molto simile a quello televisivo, su target garantiti per età e genere, grazie ad un accordo con Nielsen.

Snapchat i numeri in Italia

Snapchat i numeri in Italia

Snapchat: alcuni casi di successo

Usare Snapchat è molto semplice e intuitivo, ma può risultare difficile utilizzarlo per trasmettere contenuti di valore agli utenti della nostra rete utilizzando messaggi riferiti al nostro brand o alla nostra azienda senza cadere nella banalità dello spot commerciale.

La campagna Don’t let this be my #LastSelfie” di WWF dimostra un utilizzo creativo di una delle caratteristiche peculiari di Snapchat: la durata degli Snap. Come una storia dura al massimo 24 ore, così la vita di molte specie in via di estinzione ha una durata ancora più breve. Sensibilizzare attraverso un linguaggio ormai consolidato nel brand 2.0: la velocità e la breve durata delle notizie.

La strategia su Snapchat di WWF

La campagna Snapchat di WWF realizzata da Ran&Max

Anche Vodafone, in concomitanza con le Olimpiadi di Rio 2016, ha utilizzato il linguaggio di Snapchat: invitando i fan a seguire le Olimpiadi da dietro le quinte con Marzia Cacciatori e il Team Italia, la compagnia telefonica ha fornito ai suoi utenti dei contenuti esclusivi e personalizzati. La strategia ha poi coinvolto gli altri canali social dell’azienda, condividendo parte degli Snap al fine di  invitare gli utenti a seguire il brand anche sull’applicazione di Snapchat.

 Il marchio Lacoste invece ha utilizzato Snapchat sfruttando la politica del social reward: ha pubblicato un video ogni due settimane, della durata di 10 secondi utilizzando #spotthecroc offrendo in regalo uno sconto del 20% sul prossimo acquisto. Una strategia quindi quella di Lacoste basata su contenuti e sconti esclusivi per aumentare i propri follower.

Snapchat per il brand Lacoste

#spotthecroc: campagna Snapchat del brand Lacoste © Lacoste

Case History tutta italiana è quella delle squadre di calcio. Interviste esclusive, retroscena dei match più importanti, replay delle azioni più emozionanti, riprese del backstage e degli allenamenti: contenuti dedicati ai fan più affezionati proposti da Juventus, Inter e Roma.

 

La Juventus su Snapchat

Source image: Juventus.com

Snapchat per Brand e Aziende: perché inserirlo in una strategia di marketing

Targettizzazione, esclusività dei contenuti, umanizzazione del brand, creazione di storie ad hoc e localizzazione: sono alcuni dei benefit che l’applicazione può portare ad un’azienda. Ecco i motivi per cui vi consigliamo di utilizzare Snapchat per brand e aziende:

1) Semplicità e Spontaneità dei contenuti avvicinano l’azienda all’utente finale. La proposta di contenuti genuini progettati ad hoc per il nostro cliente e non esclusivamente commerciali permette l’ “umanizzazione del brand” e il dialogo tra azienda e consumatore;

2) Contenuti esclusivi: promozioni o sconti riservati solo agli utenti iscritti al canale, video dietro le quinte o live di eventi generalmente inaccessibili agli spettatori aumentano il coinvolgimento e la curiosità;   

3) Storie pubbliche, permettono a chiunque di visualizzare i contenuti dell’azienda e di condividerli con la propria rete di amicizie, aumentando così l’awareness del brand. Gli Snap sono forme di storytelling, strumento ad oggi essenziale per la creazione di contenuti coinvolgenti e rilevanti per gli utenti.

4) Geofilters: adesivi applicabili a foto o video, strettamente connessi con il luogo geografico in cui si trova l’utente. Rivelano alla sua rete di amicizie il luogo in cui si trova e diffondono la conoscenza del nostro brand. Si può richiedere l’autorizzazione di un geofilter nel luogo dell’attività commerciale oppure può essere sponsorizzato.

5) Intercettare il target di riferimento: l’aggiunta mediante SnapCode permette al brand di conoscere e profilare coloro che lo seguono, selezionando in questo modo il proprio pubblico di riferimento, producendo contenuti mirati ed efficaci.

I geofilters di Snapchat

I geofilters di Snapchat

5 utili consigli su Snapchat per Brand e Aziende

–> STABILISCI IL TUO TARGET in relazione ai dati statistici di utilizzo della piattaforma decidi a quale nicchia di pubblico dedicarti (possono tornare utili i dati derivati dalle altre piattaforme aziendali). Studia come il tuo pubblico interagisce con l’app e con i contenuti da te proposti e ritaglia così prodotti interessanti e coinvolgenti. Chiediti sempre: se fossi al posto dei miei utenti gradirei questi contenuti?

–> PRODUCI CONTENUTI AD HOC che possano essere ritenuti interessanti dal tuo pubblico: curiosità, novità o eventi esclusivi, il tutto riservato solo ai tuoi fan di Snapchat. Il contenuto da te proposto risulterà sicuramente meno curato, ma caratterizzato dalla spontaneità, l’elemento di realtà che i fruitori di questa piattaforma si aspettano da un’azienda che vuole entrare e farsi riconoscere in questo campo;

–>INVIA SNAP PERSONALI ai tuoi follower per creare una relazione personalizzata con ognuno di loro. Ad esempio è buona norma ringraziare i propri fan per essersi iscritti al canale aziendale.

–>MONITORA il numero di aperture e degli screenshot ai tuoi Snap, potrai così misurare i risultati ottenuti della tua strategia in relazione agli obiettivi prefissati, la crescita del tuo canale e ottimizzare le sue prestazioni;

–>PROGETTA DEI TRAILER sugli altri canali social aziendali. Integrando le diverse piattaforme aziendali potrai incuriosire il tuo pubblico e invitarlo a visitare il tuo canale e a condividerlo con la sua rete di contatti.

Se si colgono i suoi aspetti innovativi e se si ha il coraggio di sperimentare arrivando prima dei competitors, Snapchat è uno strumento utile per brand e aziende. Se hai ancora dei dubbi sull’utilizzo di questa piattaforma o vuoi maggiori informazioni su come utilizzarla per il tuo brand o per la tua azienda contatta la nostra agenzia di comunicazione!